THE VIRTUAL ART - BOOK & MAP FAIR

3 NEWTON I. Philosophie Naturalis Principia Mathematic 134

€15,000.00

Description: NEWTON ISAAC
Philosophiæ Naturalis Principia Mathematica. Auctore Isaaco Newtono, Equite Aurato. Edition Ultima, Auctior et Emendatior.
Amsterdam,Sumptibus Societatis,1714

In 4° (mm 260x205). Pagg. (28), 484, (8). Frontespizio in rosso e nero con vignetta allegorica in rame, con putti e motto “Vis Unita Major”. Firma di possesso non identificabile; una tavola ripiegata in rame f.t. raffigurante l’orbita della cometa, che secondo le tesi di Newton poteva essere non solo ellittica, ma anche iperbolica e parabolica. Centinaia di diagrammi silografici nel testo. Alle prime carte dedica a Carlo II, segue un poemetto di E.D. Halley a Newton e due prefazioni di Newton, datate “Londini, May 8 1686” e “Mar. 28 1713”; poi la prefazione editoriale curata da Roger Cotes professore di astronomia e filosofia sperimentale del Trinity College, datata “Cantabrigiae Maii 12. 1713” e infine lo “Index Capitum totius operis”. Pergamena rigida coeva con unghie, titolo su tassello in oro al dorso, tagli blu. Seconda edizione, prima tiratura di Amsterdam (una seconda olandese fu pubblicata nel 1723) editata mentre Newton lavorava ancora ai suoi studi, redatta sulla seconda del 1713, la prima a contenere lo “Scholium generale” scritto in risposta alle obiezioni di Berkeley e Leibniz, ma rivista e corretta interamente ad Amsterdam; appaiono per la prima volta aggiunte e correzioni dell’A. ed anche le incisioni vengono eseguite e aggiunte apposta per questa edizione. L’opera è suddivisa in tre libri, nei primi due tratta del moto dei corpi e dei mezzi di contrasto, quali aria e acqua; nel terzo libro, chiamato Sul sistema del mondo, Newton espone la legge di gravitazione universale che agisce, secondo l’A. in ogni luogo e per ogni corpo. Nei Principia Newton compie l'unificazione tra la fisica galileiana e l’astronomia di Keplero. Infatti lo scienziato inglese riconduce a un’unica causa la legge di gravitazione universale le leggi di Keplero e quelle della caduta dei gravi. Questo risultato ha un'importanza cruciale in quanto Newton unifica i moti del cielo e della terra aprendo così la via a una moltitudine di applicazioni che saranno sviluppate da molti altri scienziati in avvenire. Celebri sono le teorie dei moti lunari, delle maree e dei pianeti. Bell’esemplare che presenta lievi tracce d’ossidazione internamente e lievi fioriture. Firma di possesso manoscritta a inchiostro bruno al piatto anteriore. Glosse a lapis al margine a qualche pagg. “It is in this edition of the Principia that Newton’s famous additions to the theory of the motion of the moon and the planets appear, as well as many other important additions and corrections. This rare printing includes Newton’s prefaces of May 8, 1686 and Mar. 28, 1713, as well as the preface of the editor, Roger Cotes. This entire edition was reset in Amsterdam and the text corrected according to the Corrigenda. The woodcuts and plates were also re-engraved.” (Gray, p. 10).
  • Number: 1341885 (P510002)
  • Dealer: Speculum Orbis Nauticum