THE VIRTUAL ART - BOOK & MAP FAIR

3 GOYA Y LUCIENTES F. Temeridad de Martincho en la plaza de Zara

€4,500.00

Description: GOYA Y LUCIENTES FRANCISCO (Fuendetodos 1746 - Bordeaux 1828)
Temeridad de Martincho en la plaza de Zaragoza
Data: Madrid,1816
Soggetto: Corrida
4.500,00 €
Acquatinta, acquaforte e puntasecca, incisione mm 202x314, foglio mm 245x355. Stato unico. Rara prima edizione della tavola 18 tratta dal capolavoro grafico di Goya "Tauromaquia", stampata in un numero assai limitato di esemplari, come afferma Harris Impressione molto bella, nitida e contrastata su carta vergata senza filigrana (Harris: in some sets no watermark appears). Provenienza: Mostra “Goya. Cento incisioni in prima edizione”, Libreria antiquaria Perini, 1982. La “Tauromaquia” comprende una serie di 33 incisioni, eseguite probabilmente nel 1815 e pubblicate da Goya in una piccola edizione, che, nonostante il soggetto caro agli spagnoli, sembra non aver avuto molto successo. Infatti un libraio tedesco la comprò quasi al completo, per rivenderla più tardi a Parigi. La seconda edizione fu pubblicata nel 1855. Questa opera fa storia a sé nell’ambito della produzione incisoria di Goya; non attinge al sarcasmo o alla tragedia come in “Los Caprichos” e “Los desastros de la guerra” ma è concepita direttamente sul reale, con una veemenza incisoria del tutto interiore. La seria nacque come idea di una storia della corrida. I primi fogli infatti rappresentanovari modo di toreare, fogli di grande interesse e qualità, ma ancora intrisi di un fare un po’ pittoresco e illustrativo. A partire dal quattordicesimo foglio il trattao si fa più avvolgente e turbinoso, la scena è piena di tensione e drammaticità, sparisce ogni intento didascalico. Le acqueforti mostrano le bravure di celebri toreri e l’artista, senza abbandonare il rigore di stile e tradire la forza del suo disegno, si abbandona a un maggior pathos descrittivo. L’acquatinta si sovrappone all’acquaforte e ad essa i tratti di bulino e puntasecca, in modo da ottenere morbidi passaggi di tinte dal seppia al grigio chiaro, striscaite di luce , graffi di nero nei contorni. Considerato il più importante artista spagnolo a cavallo tra il XVIII e il XIX secolo, Goya fu per quasi sessant’anni al servizio della casa regnante spagnola come pittore, disegnatore e stampatore. La vastissima opera dell’artista risente dei diversi stili e delle vicende storiche che si avvicendarono durante la sua attività: con tratti che vanno dal tardo Rococò al Romanticismo e alle prime influenze impressionistiche, Goya ritrae la Spagna Borbonica di Carlo III, il regno di Carlo IV, l’avvento delle idee illuministe, l’occupazione francese, la guerra peninsulare, il dispotismo di Ferdinando VII con la restaurazione dell’Inquisizione, la breve parentesi del Governo Costituzionale... Goya ebbe fama internazionale già in vita, conosciuto all’estero come “Apelle spagnolo”, viene considerato dalla critica il primo vero artista moderno. Bibliografia: Harris 221.
  • Number: 1011993
  • Dealer: Speculum Orbis Nauticum







 
Your IP Address is: 34.204.176.189
Antique Maps fair
Copyright © 2008-2019 VIRTUAL ART - BOOK & MAP FAIR |  Design by mCar Automatisering, Inspired by Clyde Jones | Powered by Zen Cart